Amici di #Play14 – Intervista con Nicola Selenu

Il serious gaming come strumento per stimolare il pensiero laterale

#Play14 è una unconference, e quindi il programma verrà stabilito direttamente dai partecipanti che saranno  libero di proporre contenuti e guidate lo svolgimento. 

Pur restando fedeli alla formula della unconference, in questa edizione di Milano 2017, vorremmo provare a spingere sul concetto di contaminazione culturale: per  questo abbiamo pensato di invitare persone con differenti background e competenze, ma tutti uniti dal concetto del gioco come strumento di lavoro. 

E’ nato il programma Amici di #Play14 con il quale stiamo coinvolgendo formatori, coach, agile coach, scrum master e agilisti di vario tipo, psicoterapeuti, esperti di UX, improvvisatori di teatro, musicisti e altro ancora.


 

Ciò che è divertente, è più utile. Quindi, giocando s’impara - Gianni Rodari

 In questa puntata di Amici di #Play14 presentiamo al nostro pubblico Nicola Selenu che, oltre ad essere un comico monologhista in ascesa, è un esperto di Email Deliverability.
Per prima cosa vorrei chiedere a Nicola di presentarsi, in modo da farci raccontare in che cosa consiste il proprio lavoro.

Nicola Selenu – Salve Amici di Play! Dopo essermi laureato in Psicologia Sperimentale ho lavorato per un paio d’anni come formatore, dedicandomi contemporaneamente allo studio dell’improvvisazione teatrale (che ho accantonato solo recentemente). Ancora oggi, possiamo dire che io faccia una doppia vita tra professionalità e arte.

Di giorno mi occupo professionalmente di Deliverability (letteralmente “consegnabilità”), che potrebbe essere parafrasata in “scienza dell’inbox”. Si tratta infatti di un insieme di pratiche e conoscenze tecnologiche volte a far arrivare i messaggi legittimi nella casella di posta di destinazione, contrastare attività illegali veicolate via email (SPAM, Phishing, truffe, etc.) e ovviamente investigare quando un messaggio di un tipo viene erroneamente attribuito all’altra categoria. Di notte, invece, scrivo testi e mi esibisco come comico nei locali, nei teatri e, ogni tanto, persino in televisione.

#play14  –Un po’ un Dottor Jekill e Mr Hide… Invece il gioco, o meglio il serious gaming come è legato alla tua tua attività professionale?

Nicola Selenu – Ciò che accomuna le mie 2 vite è probabilmente il dover ricorrere al pensiero laterale per comprendere e risolvere situazioni problematiche da una parte e riuscire a trovare chiavi di lettura del mondo che siano originali e inaspettate per poter produrre una scrittura umoristica più solida ed efficace. Capacità ben allenate in anni di improvvisazione teatrale, che proprio attraverso il gioco è solita sbloccare determinati meccanismi mentali.

Una delle meravigliose qualità dei bambini che, crescendo, andiamo a perdere progressivamente è senza dubbio la curiosità: motore per la crescita, la creatività e l’intelligenza. Abilità fondamentali per qualunque compito professionale e non.

#play14 – A questo punto, è il caso di dirlo, siamo tutti molto “curiosi”.. Cosa porterai al Play14? cosa avremo modo di vedere in azione?

Nicola Selenu – Senz’altro giochi mutuati dall’improvvisazione teatrale, ma rivisitati con un forte tocco personale. Sto infatti dosando gli elementi di Scrittura Creativa e Psicologia (Ipnosi inclusa) con cui arricchirli. L’unica cosa che posso garantirti è che ci sarà da divertirsi.

#play14 – Hai voglia di concludere questa rapida chiacchierata con un messaggio ai nostri lettori (e speriamo anche partecipanti di #Play14?)

Nicola Selenu – La cosa stupenda di una iniziativa del genere è che, inevitabilmente, attrae professionisti accomunati dalla volontà di condividere e crescere insieme, ognuno attraverso il proprio, particolare, apporto. Quindi non pensate solo a tutti quegli stimoli che riceverete e darete, oppure al know-how che porterete a casa, ma anche all’enorme valore umano con cui entrerete in contatto! Per questo ritengo il Play14 un’occasione unica di crescita personale.


 

Nicola Selenu

Nicola Selenu has a truly international and diverse background. With a mostly Italian and Spanish culture-mix, he has lived and worked in many European countries, speaks four languages, and holds a Master Degree in Neuroscience and Experimental Psychology.

The youngest of three children born to a musician father and teacher mother, Nicola grew up in the Barbagia area, the heart of Sardinia, till the age of 18. He spent the rest of his life moving around the world, stopping for a while in Canary Islands, Ireland, Sweden and the beautiful Tuscany. Currently lives in Milan.

Former ASCII-Artist during the early 90s, proudly contributed to the growth of the new born World Wide Web.

Spent many years in small productions as comic actor, while scripting and producing Candid Cameras himself, before moving to Milan to join Improv School.

Fell in love with stand-up comedy, joined Toastmasters International to improve his public speaking skills. In 2014, won the 1st prize at the Humorous Speech Contest.

Founded Stand Up Comedy Italia in 2015.