#Play14 – Serious Gaming Unconference

Arriva in Italia a Maggio la famosa unconference dedicata al Serious Gaming

Serious gaming un conference

Play14 è una conferenza di due giorni dedicata al serious gaming in cui  si affronta il tema del gioco come strumento di teambuilding, analisi retrospettiva, apprendimento, modellazione, problem solving e molto altro ancora.

Il marketplace alla mattina serve per definire il programma della giornata
Il marketplace alla mattina serve per definire il programma della giornata

Durante la conferenza i partecipanti possono  sperimentare in un ambiente estremamente informale, divertente e stimolante varie tematiche legate al management al coaching, alla gestione di gruppi di lavoro, alla analisi dei problemi e molto altro ancora.

Dato che si tratta di una unconference, il programma verrà stabilito direttamente dai partecipanti sul momento secondo il classico meccanismo del “marketplace” dove le persone sono libere di proporre contenuti, orari e scegliere il posto.

Ognuno potrà contribuire con contenuti, interventi, storie da raccontare, ma anche chiedere il supporto degli altri partecipanti per risolvere un problema che ha al lavoro.

Amici di Play14

Quest’anno vorremmo apportare una modifica al format classico introducendo il concetto di “amico di Play14”: con l’obiettivo di facilitare il concetto di cross-pollination culturale vorremmo coinvolgere nel gruppo dei partecipanti alcuni professionisti legati in qualche modo al tema del gioco: coach, psicoterapeuti, musicisti, formatori, facilitatori e altro ancora.

play14 - serious talking

 

Durante il periodo che precede la conferenza, gli amici di Play14 presenteranno il loro lavoro tramite delle interviste che pubblicheremo sul nostro sito anticipando quello che poi porteranno alla unconference.

Le edizioni di  Play14

Nata nel 2014 in Lussemburgo, in breve tempo la conferenza si è allargata ad altre città europee (e non solo): ad oggi possiamo contare nelle edizioni di Lussemburgo, Londra, Beirut, Antwerp e fra poco anche Milano.

Sulle colonne del web magazine MokaByte, si stati pubblicati in passato un paio di reportage dalle edizioni lussemburghesi del 2014 e 2015, dove il taglio è stato fortemente legato alle pratiche in ambito di Agile Project Management.

Fin dalla prima edizione l’obiettivo della conferenza è stato quello di portare la personale esperienza e le proprie conoscenze in merito all‘utilizzo di varie tecniche di  gioco tramite le quali apprendere alcuni dei concetti fondamentali dell‘Agile, del lavoro di gruppo della collaborazione. Ma le attività presentate dai vari partecipanti spesso sono state un modo per condividere strumenti per studiare un sistema, per definire un modello di un sistema, per fare una retrospettiva in modo diverso (e divertente), per isolare la causa di un problema.

L’edizione di Milano 2016

Pur rispettando lo spirito di fondo della conferenza (giocare, sperimentare, imparare), quest’anno a Milano proveremo spingere sul concetto di contaminazione, coinvolgendo persone legate a un ampio spettro di tematiche,  esperienze professionalità.

Play14 si terrà a  Milano (location da definire) il 5,6,7 Maggio 2016. Maggiori informazioni si possono reperire sul sito ufficiale della conferenza milano.play14.org

Il regolamento di una un conference

Una unconference si basa su un format molto semplice e libero: ogni partecipante può assistere a ciò che reputa più interessante, entrare o uscire dai vari talk (sia per portare in altri gruppi quanto sentito altrove – la cosiddetta cross pollination – sia per non perdere tempo in discussioni non di suo interesse).

Il termine “non conferenza” viene applicato ad una varietà di incontri che per loro natura evitano uno o più aspetti delle conferenze tradizionali (come la presentazione non interattiva di lucidi) che possono essere fruiti dai partecipanti anche in linea, e pongono invece l’accento sull’aspetto partecipativo ed umano offerto dall’incontro fisico tra persone interessate ad uno stesso tema (da Wikipedia).

 

unconference - two feet law
Legge dei due piedi: se non imparo o non ho nulla con cui contribuire alla discussione, meglio spostarmi altrove.

 

 

unconference - butterfly and bumblebee
Bumblebees e butterfly: ognuno partecipa portando il proprio contributo e la personale attitudine.

 

 

 

unconference - principle1
Il principio numero 1: chiunque partecipa è la persona giusta.
Unconference - principle2
Principio 2: quando comincia è il momento adatto.

 

unconference  - principle3
Principio 3 – Tutto quello che accade è perché deve accadere.

 

unconference  - principle4
Principio 4 – Quando è finita, è finita.